Da ATS del 27/02/2006

Ue: Mladic; Del Ponte 'riconoscente' per messaggio UE a Belgrado

L'AJA - La procuratrice del Tpi, il Tribunale penale internazionale per l'ex Jugoslavia, Carla Del Ponte, si è detta oggi "riconoscente" nei confronti dell'Unione europea, che ha minacciato Belgrado di interrompere i negoziati in vista di una possibile adesione all'Ue, se non ci sarà piena cooperazione con il Tpi.

Del Ponte si è detta grata "per il messaggio chiarissimo inviato oggi a Belgrado", ha dichiarato la portavoce della procuratrice, Florence Hartmann. "Se Ratko Mladic non viene arrestato - ha proseguito la stessa Hartmann, riferendosi al comandante in capo dell'esercito serbo bosniaco durante la guerra in Bosnia (1992-95) - Belgrado dovrà far fronte alle conseguenze: i negoziati previsti per il 5 aprile non ci saranno, e ciò significa chiaramente che saranno sospesi".

Sullo stesso argomento

News in archivio

Corte internazionale di giustizia
L'UE avverte la Serbia: collabori subito
su EuroNews del 27/02/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0