Da Agi del 14/08/2006
Originale su http://www.agi.it/news.pl?doc=200608141333-1070-RT1-CRO-0-NF81&pag...

Mafia: per il Viminale strategia del "basso profilo"

Roma - E' una vera e propria linea strategica quella del "basso profilo" e della "pacificazione interna" perseguita in questi mesi dalla mafia siciliana, cosi' da ottenere l'obiettivo di non modificare gli equilibri raggiunti.

Nonostante l'arresto di Bernardo Provenzano.

E a breve "non sembra probabile l'insorgenza di gravi conflitti all'interno di Cosa Nostra". Lo sostiene il Viminale nelle sue anticipazioni, diffuse oggi, sull'andamento dei piu' importanti fenomeni criminali in Italia. Lo scenario siciliano - dice il fascicolo preparato dal dicastero dell'Interno - anche dopo l'arresto di Provenzano e' ancora "incisivamente condizionato da Cosa Nostra che mantiene una struttura fortemente gerarchizzata in senso verticistico", continuando appunto a perseguire nella strategia di basso profilo. Caratterizzatasi per una politica di "impermeabilita'" che mira a garantire riservatezza e tenuta dell'associazione mafiosa e a preservarla da ulteriori defezioni, da un punto di vista organizzativo Cosa Nostra sembra orientata - dice il Viminale - verso una riduzione del numero degli uomini alla guida e al coordinamento delle "famiglie", uomini scelti "tra quelli in possesso di una solida leadership in grado quindi di assicurare una proficua gestione delle attivita' criminali".

Il Viminale rileva infatti che "a fronte del primato di Provenzano, che emerge chiaramente dalla documentazione sequestrata in occasione della sua cattura, si sono consolidate nelle varie province le posizioni di personaggi di spicco della scena mafiosa". E si fanno i nomi di Antonino Rotolo, Salvatore Lo Piccolo a Palermo e Matteo Messina Denaro nel trapanese.

Il Ministero dell'Interno mette pero' in guardia dal lasciarsi ingannare dalla situazione generale di "apparente pacificazione". Anzi, proprio questa "non puo' non costituire motivo di costante ed elevatissima attenzione per autorita' di pubblica sicurezza, magistratura, forze di polizia, addetti ai diversi settori economici e sociali, e dell'intermediazione finanziaria" perche' proprio dopo l'arresto di Provenzano "potrebbero modificarsi gli equilibri mafiosi attualmente concordati".

Detto cio', al momento la situazione e' tale comunque che non appare probabile nel breve periodo - sostiene ancora il Viminale - l'insorgenza di gravi conflitti dentro Cosa Nostra, visto che tra le strategie di fondo sembra permanere "la ricerca del consenso e della mediazione" come sistema privilegiato per condizionare settori dell'imprenditoria, della finanza e della pubblica amministrazione, specie nel comparto delle opere pubbliche, nell'assegnazione di servizi, individuazione di soggetti per l'affidamento di incarichi, acquisizione di notizie riservate e la tessitura di alleanza, sia pur complesse, con organismi criminali di Paesi stranieri.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Carcere duro, il Grand Hotel della mafia
I boss dietro le sbarre: da Buscetta a Mutolo
di Francesco Licata su La Stampa del 22/10/2006
Nel mandamento dei Lo Piccolo la conferma di un conflitto emerso dalle intercettazioni dell'operazioni Gotha
Scompare un boss, è guerra di mafia
Lupara bianca per Spatola capo della cosca di Tommaso Natale
di Francesco Viviano su L'Espresso del 22/09/2006
La strage di Brescia per uno sgarro alla mafia
Il procuratore Tarquini: movente del triplice delitto la spartizione del denaro ricavato da false fatturazioni legate a finanziamenti pubblici
di Gabriele Villa su Il Giornale del 16/09/2006

News in archivio

Mafia: maxi blitz a Messina
L'operazione all'alba di questa mattina
su La Stampa del 19/10/2006
In manette è finito anche l'ex pentito Giovanni Pellegriti
Mafia: 9 fermi a Catania, sventato omicidio
Arrestati i membri di un clan emergente di Adrano: progettavano un nuovo delitto
su Corriere della Sera del 17/10/2006
 
Cos'è ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2017
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0