Da Agenzia Fides del 24/05/2006
Originale su http://www.fides.org/aree/news/newsdet.php?idnews=9618&lan=ita

Thailandia: nuovi rifugiati di etnia karen in arrivo dal Myanmar

Bangkok - Il conflitto si acuisce, la miseria aumenta, le violazioni dei diritti umani continuano: per queste ragioni nel corso degli ultimi tre mesi, oltre 2mila rifugiati provenienti dal Myanmar (l’ex Birmania) hanno varcato il confine con la Thailandia, fuggendo dalla regione di Kayin, dove le condizioni di sicurezza sono visibilmente peggiorate e la vita è diventata impossibile, a causa del conflitto fra l’esercito birmano contro gruppi etnici minoritari, considerati ostili al regime di Yangon.

La scorsa settimana circa 400 persone hanno attraversato il confine, e sono attesi nuovi arrivi. I rifugiati sono giunti nei campi gestiti dal governo tailandese, in collaborazione con l’Alto Commissariato Onu pre i Rifugiati (Acnur) e alcune organizzazioni non governative, soprattutto nell'area di Mae Hong Son, nel Nord della Thailandia. Gli sfollati sono in prevalenza di etnia karen e hanno riferito che le loro case e i loro villaggi sono stati bruciati e che molti civili innocenti sono stati uccisi. Molti dei rifugiati sono molto deboli e soffrono di malattie come la malaria, in seguito al lungo e pericoloso viaggio che hanno dovuto affrontare, anche attraverso campi minati.

Secondo previsioni dell'Acnur, nel corso delle prossime settimane altri rifugiati cercheranno asilo in Thailandia. Molti rifugiati sono passati per il campo per sfollati interni di Eh Htu Hta, situato nel Myanmar, appena al di là del confine. Affermano che lì centinaia di karen sfollati vivono in condizioni disperate. Gli sfollati in quel campo sono in attesa di vedere se le condizioni nelle loro aree di provenienza siano destinate a migliorare, in modo da potervi rientrare. In caso contrario, se le condizioni dovessero peggiorare, potrebbero provare ad attraversare il confine ed entrare in Thailandia.

Anche l’organizzazione per i diritti umani Christian Solidarity Worldwide ha denunciato di recente i peggioramento delle condizioni di vita e le violazioni dei diritti umani contro le comunità di etnia karen in Myamar, parlando di “violenta offensiva dell’esercito birmano contro villaggi indifesi”.

L'Acnur sta collaborando con il governo thailandese e con organizzazioni non governative, come il Jesuit Refugee Service, per far sì che i nuovi arrivati siano ammessi nei campi e che ricevano adeguati alloggi e protezione. Quella degli alloggi costituisce una delle principali preoccupazioni, poiché alcuni campi sono sovraffollati. In alcuni campi i rifugiati sono stati costretti a vivere in alloggi di fortuna costruiti con teli di plastica che non resistono alle forti piogge che colpiscono l'area. La scorsa settimana le autorità thailandesi hanno dato il permesso di costruire abitazioni adeguate per ospitare i nuovi arrivati. Attualmente in Thailandia, in nove campi nell'area di confine, vivono 140mila rifugiati birmani, molti dei quali da oltre vent’anni.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

LA CRISI UMANITARIA
Birmania, tragedia alluvione da mangiare restano solo i topi
Viaggio lungo il fiume che ha travolto villaggi e contadini
di Federico Rampini su La Repubblica del 07/08/2007
Il boom delle mine
Nel 2005, 7.328 persone sono state mutilate e uccise dalle mine: l'11% in più dell'anno prima
di Enrico Piovesana su Peace Reporter del 02/10/2006

News in archivio

Bangkok a notte fonda i soldati occupano il parlamento e la tv di stato. La Casa Bianca sollecita «una risoluzione pacifica e democratica»
Thailandia: colpo di Stato militare
Dichiarata la legge marziale, mentre il premier Shinawatra è a New York. Il re con i golpisti
su La Stampa del 20/09/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0