Da La Repubblica del 26/09/2004

Oggi elezioni locali nel Nordreno-Westfalia, la regione-stato più popolosa del paese roccaforte socialdemocratica

Germania al voto, Schroeder spera

Quest´anno il partito del cancelliere ha perso clamorosamente tutte le consultazioni regionali e locali

di Andrea Tarquini

BERLINO - Ancora un test elettorale per la Germania stretta tra crisi di fiducia nella politica e scommessa sulle grandi riforme. Il Nordreno-Westfalia, la regione-Stato più popolosa del paese, culla dell´industria pesante e tradizionale «bastione rosso», cioè roccaforte della socialdemocrazia del cancelliere Schroeder (Spd) si reca oggi alle urne per le elezioni comunali. E´una prova di grande ampiezza, sullo sfondo dello shock di domenica scorsa per il decollo neonazista e neocomunista all´est e di una improvvisa rimonta di Schroeder e della Spd nei sondaggi su scala nazionale.

Quattordici milioni di elettori sono infatti chiamati alle urne per le comunali nel Land che ha la ricca Duesseldorf per capitale. Finora quest´anno la Spd ha perso clamorosamente tutte le elezioni regionali e locali e le elezioni europee, e solo la buona tenuta dei verdi ha compensato appena in parte di disfatte del partito di maggioranza relativa. Ma gli ultimi sondaggi hanno riacceso la speranza in casa socialdemocratica.

Secondo i sondaggi, la Cdu-Csu resta prima nei favori degli elettori, ma cala vistosamente, dal 46 al 43 per cento. I socialdemocratici, pur molto più deboli, recuperano di 4 punti dal 25 al 29 per cento. Volano i Verdi del vicecancelliere Joschka Fischer, all´11 per cento. Fin qui gli umori dell´elettorato su base nazionale. Ma in Nordreno-Westfalia la partita si gioca tutta tra i due maggiori partiti. Nel «bastione rosso» tedesco la Spd ha un disperato bisogno di una conferma di questi segnali di rimonta.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Duro attacco della moglie del Cancelliere alla sfidante della Cdu: in palio il decisivo elettorato femminile
Germania, Doris contro Angela
La Schroeder: "Donne non votate la Merkel, non è madre"
di Andrea Tarquini su La Repubblica del 01/09/2005
Grave tensione tra Europa e ayatollah. "Abbiamo diritto all'energia atomica". Schroeder: "L'Occidente unito contro la bomba"
"Nucleare, sanzioni contro l'Iran"
Avvertimento dell'Ue, ma Teheran va avanti: "Apriremo le centrali"
di Alberto Mattone su La Repubblica del 03/08/2005
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2021
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0