Da Ansa del 13/02/2006

Scienziati australiani 'imbavagliati' sull'effetto serra

Alcuni dei più autorevoli scienziati australiani in materia di clima affermano di essere stati "imbavagliati" quando hanno tentato di esprimere preoccupazioni sul riscaldamento globale causato dalle emissioni di gas-serra, poiché ciò avrebbe messo in cattiva luce la politica del governo conservatore di Canberra, che a fianco di Washington ha rifiutato di firmare il protocollo di Kyoto.

Dopo le recenti accuse di un eminente scienziato della Nasa, di essere stato messo a tacere dall'amministrazione Bush, tre scienziati australiani hanno rivelato oggi ad un programma dell'Abc Tv di essere stati anch essi sistematicamente censurati.

L'ex direttore per il clima dell'ente federale di ricerca Csiro, Graeme Pearman, il cui contratto è stato terminato nel 2004, ha detto che gli è stato impedito "almeno cinque o sei volte" di parlare apertamente di questioni legate al mutamento climatico, per non mettere in cattiva luce il governo di Canberra. "Mi è stato detto che non potevo dire nulla che indicasse il mio disaccordo con la politica del governo", ha riferito.

"Per quanto ne ho capito, era il Csiro ad essere enormemente spaventato all'idea che qualcuno nel governo potesse interpretare le informazioni che io comunicavo sulla base di conoscenze scientifiche, come una critica alla politica del governo", ha proseguito Pearman, che in passato ha ricevuto diverse onorificenze fra cui il premio globale del Programma dell'Onu per l'ambiente.
Ha raccontato di essere stato rimproverato e incoraggiato a dimettersi, dopo aver parlato pubblicamente di riscaldamento globale.

Un altro anziano scienziato del Csiro, Barney Foran, ha dichiarato al programma dell'Abc che l'ufficio del premier John Howard gli aveva imposto di non parlare dell'etanolo come alternativa alla benzina, nel quadro delle sue ricerche sui biocarburanti.

Un terzo scienziato, Barrie Pittock, ha detto che gli è stato chiesto di rimuovere del materiale "politicamente delicato" da una pubblicazione governativa sul mutamento climatico.

"Mi è stato chiesto di parlare della scienza del mutamento climatico, del suo impatto e delle possibilità di adattamento, ma di non parlare di come si possono ridurre le emissioni di gas serra".

Pittock ha aggiunto che voleva mettere in evidenza l'impatto del sollevamento dei mari sulle nazioni-arcipelago del Pacifico. "E' una delle possibili conseguenze del riscaldamento globale e penso che debba essere preso in considerazione nel decidere cosa fare", ha detto.

Il ministro dell'Ambiente Ian Campbell ha respinto le accuse di censura, assicurando che gli scienziati australiani sono liberi di dire ciò che vogliono. Il ministro ha negato che il governo sia intervenuto per impedire agli scienziati di criticare la posizione governativa sul clima.

"Se un burocrate dà disposizioni ad uno scienziato di non dire qualcosa, non è un'iniziativa avallata da me", ha aggiunto.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Domani comincia a Montreal il summit sul clima. Si prevede un forte schieramento a favore di misure più elastiche
Gas serra, è guerra sui nuovi limiti
L'allargamento di Kyoto a rischio: l'incognita sono Cina e India
di Antonio Cianciullo su La Repubblica del 27/11/2005
L’intesa, resa nota ieri nel Laos, punta su carbone pulito e auto a idrogeno, ma non è vincolante. Allarme di Greenpeace
Patto segreto anti Kyoto, l’Europa protesta
Anche il Giappone aderisce all’accordo tra Usa, Cina e India. Negoziato nascosto da un anno
di Ennio Caretto su Corriere della Sera del 29/07/2005
L´accordo politico raggiunto solo per la costruzione di una rete di monitoraggio antitsunami nell´oceano indiano
Catastrofi, fallisce il summit di Kobe
Nessun piano decennale per la prevenzione, veto Usa sul clima
di Antonio Cianciullo su La Repubblica del 22/01/2005

News in archivio

Ambiente: australiani pronti a pagare per ridurre l'effetto serra
Una stragrande maggioranza di elettori conservatori chiedono che l'Australia firmi il protocollo di Kyoto
su ITNews del 08/11/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2019
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0