Da Agenzia Fides del 07/02/2006
Originale su http://www.fides.org/aree/news/newsdet.php?idnews=8579&lan=ita

“Non c’è un’escalation di violenza: quel tragico gesto credo rimarrà isolato”

Dichiarazione di un missionario Domenicano a Istanbul

Istanbul - I messaggi di condoglianze che giungono alle diverse comunità religiose cattoliche in Turchia si susseguono. Questo atteggiamento contribuisce ad alimentare la speranza che nutrono i missionari e i religiosi che vivono nel paese, scossi dopo l’omicidio di don Andrea.

Don Claudio Monge, della comunità dei Domenicani a Istanbul, raggiunto va telefono, spiega: “Nel nostro cuore albergano dolore e tristezza: conoscevamo don Andrea e apprezzavamo il suo impegno pastorale. Ma vogliamo dire che attualmente non abbiamo motivi particolari per dire che nel paese le cose stiano cambiando, sul piano dei rapporti islamo-cristiani. Non c’è un’escalation di violenza: quel tragico gesto credo rimarrà isolato, ed è forse legato anche ad altre motivazioni, piuttosto che all’odio religioso. Quello che ci preoccupa è la chiave di lettura offerta dai mass-media occidentali, che quasi sempre ragiona nella logica della contrapposizione e della violenza. Non si può rappresentare l’Islam e come religione di per sé violenta. Vorrei ricordare quanti musulmani ci hanno contattato, telefonato e visitato per esprimerci il loro dolore, le loro condoglianze e la preoccupazione condivisa che questo assassinio possa degenerare e innescare altra violenza. Dobbiamo cercare di sfuggire dalle interpretazioni ideologiche, che sono molto pericolose per l’opinione pubblica”.

Don Claudio continua: “Il futuro del mondo globalizzato è sempre più una necessaria, indispensabile convivenza di culture e di fedi. E’ quello che don Andrea ha testimoniato con la sua stessa vita. Rendergli omaggio e onorare la sua memoria significa operare in questa direzione, lavorare per il dialogo, la relazione e la pace”.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Un appello per salvare zio Tibo
E' stato scritto ad Assisi per salvare i tre cristiani indonesiani condannati a morte da da diversi leader religiosi musulmani
di Emanuele Giordana su Lettera 22 del 16/09/2006

News in archivio

Non si placa l'indignazione per la citazione di Ratzinger contro Maometto. Il parlamento pakistano approva una mozione, convocato il nunzio apostolico
Cattolicesimo-islam: paesi musulmani contro Benedetto XVI "Papa ignorante, ritiri le frasi sull'Isla
Ma il neo-ministro degli Esteri della Santa Sede, Dominique Mamberti getta acqua sul fuoco: "Il dialogo con le grandi civiltà è una priorità"
su La Repubblica del 15/09/2006
India: incontro interreligioso e marcia per la pace a Benares
Le diverse comunità di fede impegnate per evitare la polarizzazione del conflitto
su Agenzia Fides del 15/03/2006

In biblioteca

di Luca Mozzati
Mondadori, 2009
di Amos Oz
Feltrinelli Editore, 2009
di Yahyâ S. Y. Pallavicini
BUR Biblioteca Universale Rizzoli, 2007
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2019
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0