Da La Nuova Ecologia del 16/10/2006
Originale su http://www.lanuovaecologia.it/inquinamento/nucleare/6391.php

Energia: crepe nucleari in Gran Bretagna

La British Energy ammette guasti agli impianti di Hartlepool e di Hinkley Point. Fermati i reattori. La società perde in Borsa

British Energy ha annunciato di aver individuato delle crepe e una fuga nell'impianto di raffreddamento della centrale di Hartlepool nel nord est dell’Inghilterra e un problema alla caldaia in quella di Hinkley Point B R3.

I reattori in questione sono stati fermati, ma la società sta perdendo in Borsa oltre il 21 per cento. Un portavoce della società ha riferito che la caldaia presenta crepe e non fuoriuscite, e che l’acqua che fuoriesce dalle tubature «non è nucleare».

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Grave tensione tra Europa e ayatollah. "Abbiamo diritto all'energia atomica". Schroeder: "L'Occidente unito contro la bomba"
"Nucleare, sanzioni contro l'Iran"
Avvertimento dell'Ue, ma Teheran va avanti: "Apriremo le centrali"
di Alberto Mattone su La Repubblica del 03/08/2005
 
Cos'è ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2017
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0