Da Agenzia Fides del 12/10/2006
Originale su http://www.fides.org/aree/news/newsdet.php?idnews=10668&lan=ita

Cresce la paura, elevate le misure di sicurezza

Filippine: nuova scia di attentati a Mindanao

I leader religiosi della Bishop-Ulama Conference: “Rafforzare il dialogo”

Cotabato city - Tre attentati in pochi giorni, e a fra la popolazione di Mindanao torna la paura, mentre le autorità hanno rafforzato i controlli e le misure di sicurezza. Le province interessate dagli attacchi terroristici nella vasta isola della Filippine meridionali sono quelle di Cotabato e di Sultan Kundarat, nella parte meridionale di Mindanao. Le tre esplosioni si sono verificate in luoghi pubblici, affollati e, dunque, hanno preso di mira i civili. L’11 ottobre un ordigno rudimentale, fabbricato a mano, è esploso nei pressi di un Centro Commerciale della città d Cotabato, poco prima dell’ora di pranzo. Altre due bombe sono esplose nei giorni scorsi: una nella città di Makilala, (sempre nella provincia di Cotabato), l’altra a Tacurong city, (provincia di Sultan Kundarat), facendo nel complesso oltre 30 vittime e numerosi feriti.

Secondo gli inquirenti, i sospetti ricadono sul gruppo estremista islamico attivo nel Sudest asiatico, la “Jemaah Islamiyah”, oppure sul gruppo “Abu Sayyaf”, formazione terrorista che ha la sua base nell’arcipelago delle Sulu. Gli attentati potrebbero essere ritorsioni contro a campagna di sostegno delle Filippine alla guerra al terrorismo, portata avanti dagli Stati Uniti, mirando a scoraggiare le istituzioni nella caccia a Dulmatin e Umar Patek, due ricercati per l’attentato di Bali (Indonesia) del 2002.

Fonti di polizia indicano fra i mandanti degli attentati anche membri del Moro Islamic Liberation Front (Milf), storica formazione dell’irredentismo islamico di Mindanao, che con cui il governo di Manila sta cercando di intavolare nuovi negoziati di pace, per risolvere l’annosa questione della ribellione armata e della consistente minoranza islamica (6 milioni di persone) che abita l’isola di Mindanao. Il Milf, però, nega ogni coinvolgimento. Secondo fonti di intelligence, potrebbe esserci contiguità, collaborazione e contaminazione fra i diversi gruppi ribelli presenti nelle Filippine Sud. La nuova scia di attentati giunge in un momento in cui la popolazione di Mindanao sperava in una svolta: molti sperano, infatti, che il negoziato fra Manila e il Milf sia foriero di un accordo di pace duraturo e dunque di un’era di stabilità, sviluppo e benessere per la popolazione civile.

Nel processo di riconciliazione e di pace sono coinvolti anche i leader religiosi della “Bishop Ulama-Conference” (Buc) che, riuniti a Davao, città sull’isola di Mindanao, hanno lanciato un nuovo appello per il cessate il fuoco e per il dialogo, unica strada per assicurare una vita migliore alla gente dell’isola.

I leader religiosi hanno anche suggerito alcune soluzioni per rompere l’impasse in cui versa il processo di pace: lo stallo, infatti, potrebbe indebolire il fronte del dialogo e lasciare nuove chance a gruppi estremisti che non intendono rinunciare alla violenza.

Uno dei punti delicati sui quali in negoziato Manila-Milf si è arenato è la questione del “dominio ancestrale della terra” e della governance dei territori abitati dalla comunità islamica. Mons. Orlando Quevedo, uno dei Vescovi membri della Buc, ha esortato entrambi gli interlocutori a “sacrificare” parte delle loro convinzioni, avviando un vero e proprio negoziato. Sono infatti in corso sessioni di colloqui preparatori alle trattative vere e proprie, che finora però non hanno condotto a risultati concreti, ma solo a una serie di rinvii.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Il boom delle mine
Nel 2005, 7.328 persone sono state mutilate e uccise dalle mine: l'11% in più dell'anno prima
di Enrico Piovesana su Peace Reporter del 02/10/2006

News in archivio

Filippine: prosegue la scia di attentati
Ma le speranze di pace e di sviluppo per Mindanao restano una priorità
su Agenzia Fides del 31/03/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0