Da Caserta news del 23/09/2006
Originale su http://www.casertanews.it/public/articoli/art_20060923233508.htm

Camorra: Bertinotti a Casal di Principe

Casal di Principe – ''La camorra compromette l'economia del futuro nel Mezzogiorno e per questo va combattuta''. Lo ha detto il presidente della Camera Fausto Bertinotti durante una manifestazione anticamorra a Casal di Principe. ''Dove c'e' criminalita' organizzata non puo' esserci pieno impiego e occupazione -ha detto Bertinotti- la criminalita' mangia qualunque possibilita' di produzione e di economia''.

''I momenti difficili in questa realta' territoriale purtroppo si sono succeduti molto spesso. Bisogna disporsi ad affrontare un problema di fondo di societa', al di la' delle contingenze e congetture, riaprendo in primo luogo la grande questione meridionale''.

''C'e' stata un'idea che ha reso piu' difficile il lavoro di chi in questa realta' prova ad affrontare anche condizioni di emergenza con lo sguardo rivolto al futuro -ha proseguito Bertinotti- ed era l'idea che la questione meridionale fosse derubricata. Invece si ripresenta con grandissima forza -ha concluso- e dentro di essa si formano queste voragini di illegalita' che sono conseguenza di molte ragioni che riguardano cultura, economia e societa'''.

Bertinotti infine ha rimarcato il ruolo della scuola. ''Rappresenta un fattore decisivo -ha detto- non e' solo un luogo di formazione pedagogica ma di aggregazione e incontro, dove rinasce la cultura della legalita'. Condizione necessaria -ha concluso Bertinotti- per una societa' di uomini e donne capaci di poter creare il proprio futuro''.

''Abbiamo lanciato un sasso in uno stagno. Ora speriamo che le coscienze dei cittadini rispondano''. ha detto, invece, l'assessore all'Istruzione e Lavoro della Regione Campania, Corrado Gabriele. ''I cittadini devono sapere che non sono all'anno zero, come viene fuori dalla trasmissione di Santoro- ha detto Gabriele- verso il quale non credo sia opportuno aprire polemiche. Ai giornalisti non si chiede indulgenza se le cose non vanno bene'', ha concluso l'assessore.

''Quello dei Casalesi e' un clan pericolosissimo che va colpito, perche' sa svolgere diverse funzioni, dal controllo del territorio, tentando di sostituirsi allo Stato, alla infiltrazione nell'economia e nella politica''. Lo ha detto Giuseppe Lumia, componente della Commissione parlamentare antimafia.''E' lo Stato che deve farsi carico della sicurezza dei cittadini- ha aggiunto Lumia- quella della camorra e' una falsa sicurezza, intrisa di arroganza, violenza, soprusi e negazione dei diritti''. Secondo Lumia il clan dei Casalesi ''va colpito in modo sistematico, a cominciare dal loro capo Schiavone, che dal carcere tenta di riorganizzare le sue iniziative''. Lumia ha poi ricordato la figura di Don Peppino Diana, ucciso dalla Camorra Nel 1994 proprio a Casal di Principe. ''Don Peppino Diana e' una ferita ancora aperta che non puo' essere chiusa fino a quando non si fara' piena giustizia- ha detto Lumia- ma e' anche una memoria importante che stimola in tutta Italia all'impegno antimafia''.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Le ronde dei camorristi "Vi difendiamo dai balordi"
Nel Casertano i clan sostituiscono lo Stato
Obiettivo gli sbandati che da Scampia si spingono fino all'agro aversano e i clandestini che provano il "colpo"
di Attilio Bolzoni su La Repubblica del 29/09/2006
Ieri i controlli dei carabinieri nell'area nord, oggi il presidio della polizia nella zona della faida
Piano Amato al via da Secondigliano
A Scampia un murales per ricordare le vittime innocenti dei clan
di Dario Del Porto su L'Espresso del 06/11/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2018
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0