Da Reuters del 15/09/2006
Originale su http://today.reuters.it/news/newsArticle.aspx?type=topNews&storyID...

'Ndrangheta: resta più forte tra organizzazioni mafiose

ROMA - La 'Ndrangheta calabrese si conferma la più forte tra le organizzazioni mafiose, e mantiene il proprio primato nel settore del traffico di droga, come emerge dalla relazione semestrale dei servizi d'intelligence al Parlamento.

"La 'Ndrangheta si conferma l'espressione mafiosa nazionale più competitiva, che conserva inalterata la sua operatività sia nella gestione degli interessi transnazionali, sia nella pressione sul territorio", dice la relazione.

Nel settore del narcotraffico, rileva il Sisde, la 'Ndrangheta ha recuperato il pieno controllo del mercato del Nord Italia, potenziando le articolazioni in America Latina e proiettandosi sui maggiori mercati europei, compresi quelli dell'Est.

"Il contesto mafioso siciliano è quello che più di ogni altro ha risentito dell'azione di contrasto", dice ancora la relazione.

Per quanto riguarda le organizzazioni straniere, "tra le priorità della ricerca informativa" resta la criminalità cinese "in ragione del suo potenziale rischio", visto il radicamento di una rete transnazionale che "alimenta circuiti globali della tratta dei connazionali e ... controlla le colonie in Italia gestendo lo sfruttamento di manodopera, il racket, il sequestro di persona, la falsificazione documentale e forme illegali di assistenza sanitaria".

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

REGGIO CALABRIA LO SFOGO DI DOMENICO LUPPINO, DA PRIMO CITTADINO MODELLO A INFAME CONDANNATO ALLA SOLITUDINE
«Ho sfidato la ‘ndrangheta e ora vivo da appestato»
L’ex sindaco: anche lo Stato mi ha abbandonato
di Antonio Massari su La Stampa del 08/10/2006

News in archivio

Teneva stretta nella morsa del racket l'imprenditoria locale
'Ndrangheta, blitz polizia contro 'Gaglianesi': 44 arresti
Tra i reati contestati, associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsione, usura, traffico di armi e stupefacenti
su Adnkronos del 28/02/2006
Il premier a Locri a un anno dall'omicidio dell'esponente dell'Ulivo. La visita al cimitero, poi una targa in suo onore al Pronto soccorso
'Ndrangheta: Prodi rende omaggio a Fortugno "Non c'è sviluppo senza sicurezza"
La vedova: "Il governo identifichi i responsabili dei delitti impuniti e si impegni per la crescita economica e infrastrutturale della Locride"
su La Repubblica del 09/10/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2018
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0