Da Nuova Agenzia Radicale del 13/05/2006
Originale su http://www.quaderniradicali.it/agenzia/index.php?op=read&nid=8332

Arabia Saudita: due indiani condannati a morte per traffico di droga

Due cittadini indiani sono stati condannati alla decapitazione in Arabia Saudita per traffico di droga, riporta l’agenzia United News of India: in base ai passaporti in loro possesso, si tratta di Hamza Aboobacker, 48 anni, e Sheikh Mastan, di 42, originari rispettivamente dei distretti Malappuram e Kozhikode nello stato indiano del Kerala.

Non si è tuttavia certi dell’identità dei due uomini condannati, dal momento che i documenti in loro possesso potrebbero essere falsi.

Aboobacker è stato arrestato dalla polizia saudita anti-narcotici lo scorso 4 gennaio, all’aeroporto di Damam, mentre tentava di consegnare più di due kg di eroina ad un terzo uomo, Abdul Majeed, originario di Bangalore.

Lo stesso Majeed avrebbe fornito le informazioni utili alla cattura di Mastan, ritenuto la mente dell’operazione di narcotraffico.

Majeed ed un quarto uomo identificato come Naseeruddin, originario di Kozhikode, sono stati condannati rispettivamente a otto e cinque anni di carcere per il loro coinvolgimento nel caso.

I due condannati a morte ricorreranno in appello.

L’Arabia Saudita ha un numero di esecuzioni tra i più alti al mondo, sia in termini assoluti che in percentuale sulla popolazione.

Il record è stato stabilito nel 1995 con 191 esecuzioni. Quasi i due terzi delle persone giustiziate sono stranieri.

Il 27 settembre 2005, l’Arabia Saudita ha ridefinito la legge sul traffico di droga, concedendo poteri discrezionali ai giudici per emettere condanne al carcere al posto della pena di morte.

L’Anti-Drug and Mental Effects Regulation saudita ordinava la pena capitale per i trafficanti di droga, i fabbricanti e per chi faceva uso di qualunque tipo di narcotico.

Ora i giudici posso decidere, a loro discrezione, di ridurre la condanna alla detenzione per un massimo di 15 anni, 50 frustrate o una multa minima di 100.000 riyal sauditi (oltre 22.250 euro).

Sullo stesso argomento

News in archivio

su Ansa del 28/08/2006
Per numero di patiboli sempre prima la Cina, seguita da Iran e Arabia Saudita
Pena di morte: meno esecuzioni nel 2005
Dal rapporto dell'associazione 'Nessuno tocchi Caino' risultano in diminuzione sia le sentenze, sia il numero dei Paesi dove la condanna capitale è in vigore
su Adnkronos del 21/07/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2022
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0