Da La Repubblica del 25/03/2005

Il ministero della Difesa annuncia i rimborsi per chi si è ammalato nelle missioni all´estero

Militari contaminati dall´uranio adesso arrivano i risarcimenti

Armi all´uranio impoverito risarciti i militari ammalati

di Elsa Vinci

ROMA - Per anni i soldati italiani sono morti nel silenzio, vittime di malattie di guerra: "sindrome del Golfo", "sindrome dei Balcani". Senza mai ricevere un soldo. Adesso il ministero della Difesa annuncia la possibilità di ottenere risarcimenti per i militari vittime di uranio impoverito o che hanno contratto leucemia o malattie meno gravi in servizio. La notizia arriva da Falco Accame, presidente dell´associazione nazionale di tutela ai militari, che è riuscito ad ottenere la «precisazione» dal ministero. Spiega Accame: «Per coloro che si sono ammalati con le stellette, per uranio impoverito o altro, l´indennizzo non veniva concesso perché l´interpretazione della norma non configurava l´evento dannoso. Ora invece è preso in considerazione. Finalmente se ne sono accorti, la legge è in vigore dal 1981».

Il chiarimento della Difesa riguarda l´applicazione della legge 308/´81, modificata e integrata nel ‘91, che tocca gli indennizzi con decorrenza primo gennaio 1969. Ad esempio nel caso di Valery Melis, morto di leucemia dopo avere partecipato a missioni dell´esercito all´estero, i genitori non erano stati indennizzati perché si trattava di un volontario ammalatosi per probabile contaminazione da uranio impoverito nei Balcani. «Adesso - dice Accame - il ministero ha precisato che l´indennizzo deve essere riconosciuto. E non si tratta solo di uranio, ci sono stati moltissimi volontari civili - e oggi anche i soldati sono tutti volontari - morti per meningite, infortunio o per nonnismo. Si può dire: finalmente risarcimenti in vista».

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

In caserma si muore di più
Passano da 88 a 109 i militari deceduti per malattia. Superano anche gli incidenti letali, che sono aumentati del 31%. Sospetti sull'uranio impoverito
di Toni Mira su Avvenire del 19/10/2004
Il Tribunale ha condannato il ministero della Difesa
Sarà risarcita la famiglia Melone
di Fabio Dessì su La Nuova Ecologia del 04/06/2004

News in archivio

La decisione della commissione Sanità della Regione
Sardegna, un'indagine sull'uranio impoverito
L'iniziativa segue le denunce presentate da sindaci e comitati spontanei sui danni alla salute di militari sardi che hanno partecipato a missioni all'estero
su La Nuova Ecologia del 14/10/2004
I familiari vogliono essere coinvolti
Istituita una commissione d'inchiesta
Al Senato un organismo per far luce sulle morti e sulle patologie di soldati. Per il presidente dell'Anavafaf, Falco Accame, il nodo da sciogliere non è medico, ma politico
su La Nuova Ecologia del 15/09/2004
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2021
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0