Da The Guardian del 30/06/2006
Originale su http://www.guardian.co.uk/international/story/0,,1809576,00.html

Dutch coalition partner quits in row over Somali-born politician

di Nicholas Watt

The Dutch government was shaken yesterday when a coalition ally withdrew its support in protest against the treatment of a high profile Somali-born politician.

Jan Peter Balkenende, the prime minister, narrowly survived in office after the centrist D-66 party supported a no-confidence motion against his hardline immigration minister. Mr Balkenende declared the vote would "have no consequences" for his cabinet after the government scraped home.

But the vote showed the depth of anger about the treatment of Ayaan Hirsi Ali, a Somali-born politician who became the Netherlands' most high-profile opponent of radical Islamism. Ms Ali resigned from parliament after Rita Verdonk, the immigration minister, announced she was stripping her of Dutch citizenship.

Ms Verdonk, a former deputy prison governor known as Iron Rita, took action after Ms Ali admitted on TV that she had lied to gain citizenship. As most of Holland's political class turned on the government, Ms Verdonk had to perform a U-turn and restore Ms Ali's citizenship.

The government will limp on in office after Ms Verdonk's cabinet post was saved during an all-night parliamentary debate when hard-right parties outside the coalition rallied to her support.

Louswies van der Laan, the D-66 leader, told parliament her aim was to force Ms Verdonk to resign, not to bring down the government. "We no longer have confidence in minister Verdonk," the leader said in remarks reported by the Associated Press news agency.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Il consiglio della società francese accetta l'offerta dopo il rialzo del prezzo. Dopo mesi di resistenza i manager si arrendono. Operazione da 28 miliardi
L'India padrona dell'acciaio Mittal conquista la Arcelor
Via libera all'Opa: nasce un colosso da 55 miliardi
di Giampiero Martinotti su La Repubblica del 26/06/2006
Lite con l'Olanda: Giovanardi rilancia, Fini frena
La Farnesina: offensivo parlare di nazismo. Casini difende il collega di partito: è giusto urlare contro l'eutanasia
di Gianna Fregonara su Corriere della Sera del 20/03/2006

News in archivio

Eutanasia: Olanda contro Giovanardi
Convocato ambasciatore italiano all'Aja
su Ansa del 17/03/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0