Da La Repubblica del 24/11/2005

Emendamenti alla finanziaria per assegni pro maternitÓ. Turco: Storace faccia una proposta

Aborto, la sfida dell'Unione "Aiuti concreti in gravidanza"

di Giovanna Casadio

ROMA - «Se il ministro Storace non vuole limitarsi a inutili polemiche sulla 194, allora presenti un emendamento alla Finanziaria che aiuti la maternità anche in fase di gravidanza e noi glielo voteremo». A lanciare pubblicamente la sfida è l'ex ministro delle Politiche sociali, la ds Livia Turco. La controffensiva dell'Unione sull'aborto apre il fronte-Finanziaria: il centrosinistra sta preparando un pacchetto di emendamenti per dare più soldi ai consultori e rimpinguare il fondo per i servizi sociali. Non solo.

Già domani un emendamento ad hoc alla manovra economica sarà presentato da alcuni deputati della Margherita, primo firmatario Beppe Fioroni, in commissione Bilancio. Dice: «Al fine di garantire il diritto alla procreazione cosciente e responsabile e di promuovere il valore sociale della maternità e la tutela della vita umana sin dal suo inizio, in conformità con quanto disposto dalla legge 194» alle donne in gravidanza - italiane e immigrate con permesso di soggiorno - «è concesso» un assegno mensile di 250 euro «entro il limite complessivo di nove mensilità» a decorrere dai 90 giorni successivi alla data di inizio della gravidanza. Una proposta destinata a far discutere - e anche a dividere il centrosinistra - perché prevede, tra l'altro, di avere nei consultori dove le donne si recano prima dell'aborto, la sede privilegiata per informare dell'opportunità dell'assegno di gravidanza. «Un modo concreto per aiutare chi non può dire sì alla vita», afferma Fioroni.

L'emendamento fissa anche una soglia di reddito (tra i 40 e i 50 mila euro per nuclei familiari di almeno tre componenti) e propone di trovare la copertura aumentando l'aliquota per il rientro di capitali all'estero e reintroducendo la tassa di successione sui grandi patrimoni o dirottando i soldi stanziati dal governo per il bonus-figlio. Anche Livia Turco e l'ex ministro della Sanità, la dielle Rosy Bindi, stanno studiando un emendamento di aiuto alla maternità a cominciare dalla gravidanza. L'ipotesi è però di destinare soldi per rafforzare l'articolo 22 della legge quadro sul Welfare. Esorta Bindi: «Sia chiaro che non ci vogliono misure emergenziali sulla maternità, bensì un piano che preveda che ciascun figlio abbia una dote, un salvadanaio». "Nodo" che Prodi dovrà affrontare nel programma. «Intanto Prodi si schieri sulla 194», chiede Maura Cossutta del Pdci. Da Rifondazione comunista (prima firmataria Tiziana Valpiana) arrivano due emendamenti pro maternità: il primo propone che il portafoglio complessivo per il bonus-figlio sia dirottato ai consultori e ai servizi sociali per le donne; l'altro redistribuisce quei soldi ai nuovi nati in Italia (stranieri inclusi) con bonus di 200 euro fino ai sei anni, per le famiglie povere.

Dai fatti alle parole è lo slogan anche della Lega. Che punta alla «dissuasione all'aborto» e propone una nuova legge sui consultori prevedendo la presenza dei medici obiettori: «Vogliamo una riforma dei consultori da subito perché non sempre viene attuato il diritto della donna a ricevere valide alternative all'aborto». Da registrare anche il polemico botta e risposta tra Storace e la ministra Prestigiacomo che difende la 194 «conquista di civiltà». «Ci sono pari opportunità nella 194, quella di abortire e quella di non abortire», replica lui. Quanto all'indagine sull'aborto voluta dall'Udc, decisione rinviata in commissione affari sociali di Montecitorio. La Lega non la vuole; la Casa delle libertà è divisa. Violante (Ds): «Il rinvio è il primo risultato» e invita a iniziative di merito.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Aborto, il dramma delle donne straniere
Le immigrate sono pi¨ di un quarto. Dimezzati dall'82 gli interventi totali
di Giovanna Casadio su La Repubblica del 22/11/2005
Il segretario dei centristi della Cdl chiede una commissione sull'attuazione della 194
Aborto, Udc all'offensiva "Un'indagine parlamentare"
Storace: bene, ma ora battiamoci per la difesa della vita
di Mario Reggio su La Repubblica del 21/11/2005
 
Cos'´┐Ż ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono giÓ registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0