Da Il Resto del Carlino del 17/11/2005
Originale su http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net/chan/bologna:5391690:/2005/11/17:

Nuovo sistema di calcolo al dipartimento di Fisica

Eccellenza mondiale nell'elaborazione intensiva e nell'archiviazione di grandi moli di dati

Bologna - Al dipartimento di Fisica dell'università di Bologna c'è un nuovo "cervellone": è il nuovo sistema di calcolo ad alte capacità dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), nodo di primo livello, al pari di soli altri 10 centri nel mondo.

Il Centro si propone a livello di eccellenza mondiale nel fornire supporto a tutte le comunità scientifiche che si basano sull' elaborazione intensiva e sull'archiviazione di grandi moli di dati.

Inoltre, è l'unica sede italiana di primo livello (Tier-1) che dovrà fornire le risorse di calcolo necessarie per elaborare, archiviare e gestire l'imponente quantità di dati che sarà prodotta, a partire dal 2007, dai 4 esperimenti di Fisica subnucleare del Large Hadron Collider del Cern di Ginevra.

"Grid Computing", il paradigma del "nuovo Web", è una nuova tecnologia che offre servizi software innovativi che siaggiungono, attraverso internet, al web per consentire, non solo lo scambio trasparente di testi, immagini o filmati, ma anche, in modo altrettanto trasparente, la condivisione di grandi risorse di calcolo e di grandi banche di dati, indipendentemente dalla loro collocazione geografica.

L'Università di Bologna, dunque, offre anche alla comunità imprenditoriale "un'importante occasione di crescita in competenze e competitività nei campi della più avanzata conoscenza tecnologica e offre ai giovani laureati delle Facoltà scientifiche una palestra unica di sviluppo delle proprie competenze".

La scelta di collocare il Centro, al Cnaf di Bologna, è motivata "dalla presenza di strutture e competenze adeguate a supportare un progetto così ambizioso, reso possibile anche dalla ormai consolidata attività di tanti docenti dell'Alma Mater nella ricerca promossa dall'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare".

Il Tier-1servirà in primo luogo più di 6.000 fisici distribuiti in tutto il mondo che permetteranno, con le loro ricerche, progressi nellacomprensione delle leggi che regolano il mondo dell'infinitamente piccolo.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Derma ed epidermide innestati su 13 pazienti con gravi lesioni. Interventi presso la cattedra di Chirurgia plastica della Sapienza
Pelle nuova creata in laboratorio primo impianto al mondo in Italia
E la ricostruzione della mammella senza ricorrere alla protesi potrebbe diventare possibile con la coltivazione di cellule grasse
su La Repubblica del 01/03/2006

News in archivio

Calcolo distribuito: c' unione nell'universo grid
Due enti di standardizzazione hanno deciso di fondersi in un'unica organizzazione
su Computerworld Italia del 27/06/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono gi registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0