Da La Repubblica del 07/10/2004

Erhan Yarar, stratega internazionale del governo turco

"L´Unione non ha scelta noi siamo il suo futuro"

di Marco Ansaldo

ISTANBUL - «La coabitazione è l´unico modo di salvarsi, per noi e voi. Ma quando la Turchia entrerà nell´Unione, l´Europa non sarà più la stessa e si chiamerà addirittura in un altro modo».

Dottor Erhan Yarar, perchè?
«Perchè - spiega lo stratega internazionale del governo turco - l´Europa se non vuole morire ha bisogno della Turchia. Un essere umano vive circa 80 anni. L´Europa ne ha 50. Deve rinnovarsi».

E quanto può resistere una comunità?
«Gli Stati Uniti, oggi guardano a est, alla Cina. La paura di andare verso l´Asia, non dovrebbe esistere. Se non vuole morire l´Europa dovrà cooptare la Turchia per motivi strategici».

Ma perchè cambierà nome?
«Per le ragioni per cui oggi la Ue non è più Cee o Comunità del carbone e dell´acciaio, e non si potrà più chiamare Unione europea. In futuro ci sarà l´ombrello di un nuovo nome».

Una necessità, insomma, con l´arrivo di nuovi partner come Bulgaria, Romania e appunto Turchia?
«Cerchiamo di essere saggi e pensiamo che la Ue potrà solo sopravvivere con nuovi nomi e che il solo paese che potrà assisterla e farle approfittare di occasioni future è la Turchia».

Perchè?
«Perchè ha bisogno essa stessa di un cambiamento, sulle basi che ha condiviso per secoli con il Vecchio continente. Quella che io chiamo coabitazione. La strategia principale dell´Europa deve essere la coabitazione».

Fra Turchia ed Europa succederà questo?
«I leader portano a far accettare ai loro popoli nomi che nessuno aveva pensato prima, dove si trovano sicuri, soddisfatti e pronti a nuove sfide. Per questo la coabitazione è un´assoluta necessità».

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

"Convinceremo tutti gli scettici la Turchia diventerà europea"
L´ottimismo di Erdogan: negoziati già nel 2005
di Marco Ansaldo su La Repubblica del 08/10/2004
Diventa realtà la profezia del padre della patria Ataturk. Il ministro degli Esteri Gul: "Una giornata storica"
Istanbul festeggia il via libera. Erdogan: il primo scoglio è superato
Disappunto dal premier solo per l´intenzione di alcuni paesi di indire referendum
di Marco Ansaldo su La Repubblica del 07/10/2004

News in archivio

Gli ordigni sono state lanciati in un locale del centro. Il capo della polizia: "L'attacco non è di natura politica"
Turchia: attentato a Smirne, granate contro un bar
su La Repubblica del 02/10/2006
Nucleare: scoperto un traffico di tecnologia fra Turchia ed Iran
Lo “scoop” di un giornale turco dopo un rapporto di Ankara. Nell’import-export coinvolte anche ditte di Paesi occidentali, quali gli Stati Uniti e l’Italia
su Gazzetta del Mezzogiorno del 26/05/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0